Illegittimità di interposizione di manodopera. Obbligo di retribuzione

Illegittimità di interposizione di manodopera. Obbligo di retribuzione

In tema di interposizione di manodopera, ove ne venga accertata l’illegittimità e dichiarata l’esistenza di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, l’omesso ripristino del rapporto di lavoro ad opera del committente determina l’obbligo di quest’ultimo di corrispondere le retribuzioni.

Leggi la sentenza

Rispondi